Un petalo elbano

Khouloud Aniba redazione natura
Natura in noi – poesia di Khouloud Aniba
marzo 25, 2017
Roberto Ballini Orto dei Semplici Rio nell'Elba
Il ciclista custode
maggio 9, 2017
Orto dei Semplici Rio nell'Elba
“L’isola d’Elba è una margherita: uno dei petali rappresenta l’Orto dei Semplici, se lo si strappa la margherita perde il suo fascino...”

Roberto Ballini

Passo dopo passo, dopo aver percorso il sentiero che porta all’Eremo di Santa Caterina, a Rio nell’Elba, ci siamo inoltrati nel mondo di Roberto Ballini, un ex ciclista professionista divenuto apicoltore e in seguito guardiano dell’Orto Dei Semplici.

Entrati nell’orto siamo stati travolti dal meraviglioso verde accompagnato dai differenti profumi. Roberto ci ha narrato la storia del posto, raccontandoci di Hans Berger, un filosofo e scrittore tedesco, che negli anni ‘90 si è dedicato alla cura dell’orto, ristrutturandolo e catalogando le varie specie di piante, che ancora oggi crescono rigogliose.

Proseguendo verso l’interno abbiamo potuto vedere le diverse varietà botaniche, rese ancora più interessanti dalla passione che ci ha trasmesso Roberto. Abbiamo trovato quindi piante aromatiche, con i loro odori pungenti, piante velenose, con le loro strane forme, piante endemiche, con i loro colori accesi, piante marine, che ci hanno “trasportato” in riva al mare, piante alimentari e medicinali che venivano utilizzate per scopi essenziali come cura e nutrimento per le persone locali e per gli inviati di guerra.

Lungo il percorso abbiamo potuto osservare le api, che accolte dal calore del posto si dissetavano in tranquillità nelle opere costruite dell’architetto Fabio Garbari che con sua moglie Gabriella Corsi prese in gestione il giardino nel ‘97.

All’interno dell’orto abbiamo trovato il Labirinto e l’Anfiteatro dove diversi colori si mescolavano fra loro con grande vivacità.

La nostra esperienza si è conclusa con la visita alle api dove abbiamo intervistato Roberto che con tanta semplicità ci ha raccontato la storia della sua vita e la della sua passione.

Ognuno di noi ha avuto un’impressione diversa: alcuni si aspettavano fosse più grande, altri pensavano di trovare piante non presenti nel territorio elbano o che fosse poco curato, ma alla fine è risultata un’esperienza molto interessante che tutti dovrebbero avere nella propria lista delle cose da visitare.

Siwar Ben Mahmoud 

Federica Costa 

Chiara Costanzo

Luca Falci

3A e 3B Turistico I.T.C.G. G. Cerboni

1 Comment

  1. […] andati a trovare Roberto Ballini, custode dell’Orto dei Semplici a Rio nell’Elba che abbiamo intervistato durante la nostra visita durante la quale ci ha […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *